mercoledì 26 aprile 2017

Anteprima: Madonna di Sylvia K. (ed introduzione alla nuova collana di picture books Per aspera ed astra)

Buongiorno e ben trovati svampitelli in questo mercoledì di quasi fine aprile.
Oggi è il compleanno di padre Svamps, so che non ve ne fregherà na cippa lippa, ma mi andava di scriverlo comunque.

Come potete ben vedere, di nuovo un'anteprima dopo secoli che non ne facevo, ma volevo presentarvi non solo un nuovo picture book, ma addirittura un'intera nuova collana!

Sto parlando di: 

Madonna di Silvia K.
Data prevista di uscita: 18 Maggio 2017

La regina del pop mondiale è la protagonista di un picture book realizzato da Sylvia K. che ne ripercorre per tappe la biografia in immagini colorate e fantasiose. Le prime tavole sono dedicate all'infanzia, all'episodio fondamentale della morte della madre, al rapporto con la religione e ai primi passi nel mondo della danza alternativa nei locali underground di Detroit fino al trasferimento a New York. Le tavole centrali raccontano la faticosa ascesa di Madonna, la tenacia e la perseveranza con cui persegue i propri obiettivi fino al raggiungimento della fama mondiale, anche attraverso la collaborazione con MTV - in video e performance memorabili - e grazie alla costruzione di un nuovo modo di intendere i concerti come show e narrazioni. Non mancano le difficoltà per farsi accettare dal mondo discografico "serio", le operazioni arrischiate - come il libro "Sex" - che le alienano temporaneamente il consenso di pubblico e stampa, la fase spirituale, per arrivare agli ultimi successi. Camaleontica, sempre all'avanguardia, rigorosa professionista, Madonna  ha compiuto svolte straordinarie tanto nella sua carriera quanto nella cultura musicale pop, a colpi di intuizioni e rischi calcolati.



IO SONO L'ARTE. 
"Mi sono fatta il culo per anni, mi sono sudata tutto quello che ho, ho lavorato sodo e a lungo, così quando ce l'ho fatta ho pensato di essermelo meritato. Ho sempre saputo che sarebbe successo." (Madonna)
L'autrice:

Sylvia K.
Sylvia K disegna semplicemente perché non potrebbe non farlo. Ritratti, illustrazioni, video animati, fumetti, gif, stencil... non pone limite alla sua arte, basta che la risoluzione sia almeno 300 dpi. Realizza i suoi lavori con linee essenziali a china poi digitalizzate, mescola colori accesi e sfumature tenui per creare contrasti e trasmettere un lieve senso di malinconico straniamento. Lo schermo è la sua tela bianca, l'arcobaleno il suo colore preferito. Rivendica la bidimensionalità della BD francofona e nei suoi disegni ri-utilizza sfondi vintage e texture psichedeliche per dare movimento. È influenzata dalla pop art, dal surrealismo e dall'espressionismo viennese, ma anche dalla letteratura vittoriana, dal neorealismo francese, dai cartoni americani e dalle polpette al sugo. Ha una predilezione per ciò che rima con beer, come queer e Amanda Lear. Combatte contro il Comic Sans e le discriminazioni di genere, ai cibi sconditi risponde con una pizza. Dopo anni in MTV, ora lavora per Discovery Channel. Ha pubblicato con Hop! il racconto "Questa mattina ti ho perso" all'interno del volume collettivo "La fine dell'amore. Graphic short stories" di Ilaria Bernardini + 13 . 

Ma non è tutto.
Questo è il solo il primo di una serie di picture books dedicate a grandi figure femminili del panorama artistico, che sia scrittura, musica, canto, pittura, moda, insomma di tutto!

Lo scopo era quello di creare una collana per far scoprire alle nuove generazioni "icone" viventi o "eroine" intramontabili del recente passato; biografie artistiche che possono anche essere lette dagli adulti per riscoprire i talenti femminili della musica, del cinema, della letteratura e dell'arte da una nuova prospettiva, ovvero quella del libro illustrato.
Un progetto didattico per valorizzare il talento delle donne, ma soprattutto per puntare l'attenzione sull'importanza dell'impegno, della tenacia e della perseveranza necessari in ogni progetto di vita per la realizzazione dei propri sogni.

Pensata come linea all ages, è consigliata a partire dai 12 anni.

Cosa accomuna la Callas a Madonna, Audrey Hepburn a Coco Chanel, Virginia Woolf a Frida Kahlo? Inizi non sempre facili, la vocazione per l'arte, il talento e il perseguimento di un obiettivo tra alterne fortune. Fino al successo su scala mondiale e alla nascita di un vero e proprio mito moderno. Come recita il detto latino: attraverso le difficoltà si può arrivare fino alle stelle.

Si parte a Maggio e troveremo:


  • Madonna, Sylvia K. - Maggio 2017
  • Maria Callas, Amalia Mora - Giugno 2017
  • Audrey Hepburn, Roberta Zeta - Luglio 2017
  • Virginia Woolf, Lucréce - Settembre 2017
  • Frida Kahlo, Sara Ciprandi - Ottobre 2017
  • Coco Chanel, Elena Triolo - Gennaio 2018 

Inutile dirvi che già fremo per Virginia, Frida e la Callas!
E voi?
Avete qualche personaggio che vi interessa particolarmente?

Bene, per questa anteprima è tutto!
A risentirci nel prossimo post.


Con amore,
Svamps.

4 commenti:

  1. Li avevo intravisti in giro qualche giorno fa, e... FIGATA.
    La Callas! <3

    RispondiElimina
  2. Ciao,

    Siamo qui ancora una volta per acquistare il rene per i nostri pazienti e hanno accettato di pagare una buona somma di denaro a tutti coloro che vogliono donare un rene per risparmarli e quindi Se sei interessato ad essere un donatore o se vuoi salvare una vita, Si prega di scrivere via e-mail qui sotto.

    Questa è un'occasione per voi di essere ricchi bene, assicuriamo e ti garantiamo una transazione sicura al 100% con noi, tutto sarà fatto in base ai dottori renali di guilding di legge.
    Quindi non perdere più tempo, gentilmente scrivici su irruaspecialisthospital20@gmail.com

    Ospedale di insegnamento specializzato di Irrua.

    RispondiElimina